Mountain Bike

Aggiungi

Condividi

Prenota

Hotel Ilio

Hotel of the year

Isola d'Elba in mountain-bike

Percorsa in lungo e largo da una fitta rete di sentieri ottimamente tenuti, l’Isola d’Elba è da sempre una delle mete preferite per gli appassionati della bici da montagna

Il fitto reticolo di sentieri che ripercorre le antiche vie di comunicazione dell’isola è divenuto da molti anni a questa parte una sorta di tempio della mountain bike, al punto che su alcuni di questi sentieri i professionisti di questo affascinante sport sono arrivati a contendersi la Coppa del Mondo.

Ma per avventurarsi in mezzo alla natura del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano in sella alla propria mountain bike non è affatto necessario essere dei campioni. Molti dei sentieri percorribili in bicicletta sono idonei anche a ciclisti non particolarmente esperti. E se volete approfittare della vacanza per migliorare la vostra tecnica, numerosi centri qualificati offrono corsi ed escursioni guidate.

IL GIRO DELL’ISOLA D’ELBA SU BICI DA STRADA. Se alla mountain bike continuate a preferire la cara vecchia “specialissima” da strada, potrete emulare le gesta dei vostri beniamini prendendo parte al Giro dell’Isola d’Elba. Dopo la partenza da Sant’Andrea, si procede in direzione di Patresi, Chiessi e Fetovaia per giungere a Marina di Campo, e da qui proseguire verso est toccando tutte le località più famose della costa (Porto Azzurro, Rio nell’Elba, Volterraio, Portoferraio). La salita verso Marciana sarà l’ultima asperità prima della picchiata che vi riporterà a Sant’Andrea.

PER I BIKERS PIÙ ESPERTI. All’Isola d’Elba vi sono alcuni tratti che nessun appassionato di mountain bike dovrebbe perdersi. L’impegnativa salita al Santuario della Madonna del Monte e la discesa verso Chiessi sono solo i primi esempi che vengono alla mente ma l’elenco è così lungo che una sola vacanza potrebbe non bastarvi.

Mountain Bike – Percorsi

Una vera e propria palestra open air per testare il grado tecnico raggiunto, divertirsi in gruppo e scoprire questa meravigliosa Isola sulle due ruote. Escursioni panoramiche, free ride, single track, lungo sentieri che costeggiano il mare, laghi minerari, rocce granitiche, o che attraversano macchie mediterranee passando per boschi che profumano di corbezzoli, lecci, stipe, ginestre e piante di lentisco, inoltre arrivare nei paesini più noti per vie inconsuete e attraversarli pedalando. L’Isola d’Elba è ricchissima di sentieri che si snodano nei posti più suggestivi dando la possibilità di conoscere luoghi incantevoli praticando sport e guadagnandosi punti di avvistamento indimenticabili, il tutto a cavallo della propria bike.

Ecco sei percorsi studiati per gradi di difficoltà e preparazione differenti:
Panoramiche → “P”
Guidate su single trak → “T”
Freeride → “F”

PORTOFERRAIO PANORAMICA “P”

Si parte dal Molo Gallo vicino alla Darsena Medicea (Portoferraio) e si prosegue verso il Monte Orello. Qui il percorso si sviluppa in un anello attorno alla montagna regalando uno spettacolo unico dell’Isola d’Elba e della altre isole dell’Arcipelago Toscano e della Corsica. Si rientra poi attraverso un sentiero immerso nel verde passando per San Martino, dove si trova la residenza estiva di Napoleone. Si prosegue poi per Portoferraio e si ritorna al punto di partenza. Da qui è poi possibile concludere il tour con un giro attorno alle Mura Medicee del Forte Falcone, Forte Stella e nel centro storico di Portoferraio con discesa dalla Scalinata Napoleone!

Difficoltà tecnica: Facile
Preparazione fisica: Media, si sale su fondo impegnativo fino all’anello panoramico (altezza 295 mt.)
Distanza: 25 km.
Dislivello: 560 mt.

PORTOFERRAIO SINGLE TRACK “T”

Il punto di partenza è il parcheggio del Conad Superstore (Portoferraio)

Il primo tratto è sulla provinciale, da qui si prende un sentiero immerso nel Bosco di San Martino che conduce lungo la strada sterrata di Poggio al Molino. Il tracciato si alterna tra salite e discese lungo altri cinque sentieri completamente immersi nella natura, dove si possono scorgere e sentire i profumi di corbezzoli, lecci, stipe, ginestre, e piante di lentisco. L’ultimo sentiero porta di nuovo sulla provinciale Portoferraio all’altezza di Enfola fino al punto di partenza.

Difficoltà tecnica: E’ richiesta buona padronanza della bici.
Preparazione fisica: Buona per ultimare la totalità del tracciato, è comunque possibile tagliare il percorso in qualsiasi momento dando la possibilità anche ai meno preparati fisicamente di prendere parte a questa escursione.
Distanza: 34,5 km.
Dislivello: 920 mt.

MARINA DI CAMPO FREE RIDE “F”

Partenza da località La Pila, nei pressi del parcheggio al bivio per Sant’Ilario.
Ad inaugurare il percorso è una salita molto impegnativa fino a Monte Perone, a questa si sussegue un momento di tregua in discesa dopo di chè si prosegue con un altro tratto di salita lungo un sentiero difficoltoso fino a raggiungere Masso alla Quata (740 mt.).
Qui è d’obbligo una sosta per godere del panorama incredibile per poi ripartire con una discesa tecnica sul sentiero “Dei Pastori” fino ad arrivare a Piana al Canale. Si prosegue in discesa verso il Mulino del Moncione, Via del Granito, e per ultimo si scende su un sentiero veloce sulla provinciale in prossimità della spiaggia di Cavoli. Da qui si prosegue per circa 7 km su strada asfaltata fino al punto di partenza.

Difficoltà tecnica: E’ richiesta un’ottima padronanza della bici sia in discesa che in alcuni tratti pedalati sui sentieri intorno al Mulino del Moncione.
Preparazione fisica: Buona per ultimare la totalità del tracciato, è comunque possibile tagliare il percorso prima di Masso alla Quata, sotto al Mulino del Moncione, ed evitare l’ultima discesa su Cavoli riducendo notevolmente chilometri, dislivello e sforzo fisico.
Distanza: 27 km.
Dislivello: 1297 mt.

PORTO AZZURRO PANORAMICA “P”

Partenza da Porto Azzurro nei pressi del Bivio Per Barbarossa.

Il tour si divide in due parti: la prima panoramica verso il monte Castello e la seconda percorrendo un sentiero che costeggia un lago minerario dal suggestivo colore verde acceso nella zona di Terranera.
Il primo tratto è su un terreno compatto ma sterrato in salita verso Villa Bacci, si passa lungo Cala Mola costeggiando il paese di Capoliveri , si scende poi verso località Valdana e sale di nuovo dalla sterrata di Buraccio fino a raggiungere una radura panoramica sul Golfo di Portoferraio e nella Valle del Monserrato. Da qui si scende a Porto Azzurro, si attraversa il paese e si prosegue per l’ultimo tratto del tracciato verso il suggestivo Laghetto di Terranera e si rientra al punto di partenza.

Difficoltà tecnica: E’ richiesta un minimo di padronanza della bici per percorrere la discesa da Buraccio verso Porto Azzurro su terreno sassoso e friabile.
Preparazione fisica: Buona per ultimare la totalità del percorso, ma è comunque possibile tagliare il tracciato prima di dirigersi al Laghetto di Terranera.
Distanza: 27 km.
Dislivello: 870 mt.

MONTE CASTELLO – MONTE CALAMITA (2 giorni) “P”

Ci si ritrova il venerdì sera con i partecipanti per illustrare brevemente il percorso e le escursioni.
SABATO: si parte alle 8,00 verso la cima del Monte Castello, da dove si domina una buona parte dell’Elba orientale. Da qui si prosegue per Porto Azzurro, passando sotto le mura della Fortezza Spagnola di San Giacomo e si scende sulla spiaggia di Barbarossa, si costeggia poi il suggestivo Laghetto di Terranera e si procede per il rientro previsto per le 12,00 circa.

DOMENICA: ore 8,00 partenza in direzione del promontorio di Capoliveri, si percorre la costa est da Naregno al Villaggio delle Ripalte, si procede sull’anello alto del Monte Calamita per scendere poi dalla velocissima e panoramica discesa della Coppa del Mondo MTB del 1994. si attraversa il bellissimo paesino di Capoliveri e si procede per il rientro previsto per le 12,00 circa.

Le escursioni si sviluppano tra i 35 – 50 km e possono subire variazioni a seconda della preparazione dei bikers e/o dell’andamento del gruppo. Queste due escursioni sono consigliate a bikers con una discreta preparazione tecnica ed una discreta preparazione fisica.

ALL MOUNTAIN – FREERIDE (2 giorni) “F”

SABATO: partenza ore 8,00 da Marina di Campo, si affronta subito la salita impegnativa lungo lo sterrato che porta a Monte Perone, si procede sempre in salita tecnica fino a Masso alla Quata (quota 720 mt.), un punto di avvistamento incredibile con panorama spettacolare sulla costa Sud. Prima della partenza si fa una breve sosta per qualche foto tra rocce di granito e mufloni.
Da qui inizia finalmente la discesa lungo un sentiero che si sviluppa in slalom tra castagni e alberi ad alto fusto. Dopo un’altra breve salita, si scende percorrendo un sentiero dal panorama mozzafiato che arriva sul mare fino al piccolo paesino di Seccheto, da qui si inizia il ritorno lungo la provinciale fino a Marina di Campo.

DOMENICA: si riparte alle 8,00 da Marina di Campo sulla rampa impegnativa del giorno precedente. Arrivati sullo scollo del Monte Perone si prosegue dalla parte opposta di quella del giorno prima e dopo un breve tratto di asfalto si inizia su un sentiero tecnico e panoramico che conduce a poche centinaia di metri dalla cima del Monte Capanne. Da qui solo i più abili riusciranno e stare in sella alla bici, alla fine del sentiero valutato fiato e gambe del gruppo, si decide se rientrare passando dal romitorio di San Cerbone, Re di Noce, le Solane e arrivo a Marina di Campo, o rientrare passando da Serraventosa, il Troppolo (Alt. 740 mt.), discesa molto tecnica a Pomonte. Infine il rientro a Marina di Campo dalla provinciale.
Queste escursioni sono consigliate a bikers con un’ottima preparazione tecnica ed una buona preparazione fisica.

Le escursioni sono di circa 40 km, il percorso può essere modificato a seconda dell’andamento del gruppo e della preparazione dei partecipanti.

Gian Piero Mocali
Guida dell’Accademia Nazionale di Mountain bike, profondo conoscitore dei sentieri dell’isola d’Elba. Organizza escursioni guidate per appassionati come lui. Lo ringraziamo per il contributo su questo articolo.

Hotel Ilio Hotel of the year
Arrivo

Unexpected hotels

Book your hotel
Arrivo
Inizio pagina Paste your AdWords Remarketing code here