Festa dell’Uva

Aggiungi

Condividi

Prenota

Hotel Ilio

Hotel of the year

Entrate nel vero spirito dell'Isola d'Elba

I tratti più emozionanti di una grande festa, in compagnia di Stefano Bramanti. Foto Roberto Ridi

“Un grande evento”

Ogni anno 4 nuovi viaggi nel passato

Capoliveri, Caput Liberum nell’antica denominazione, è il paese campione dell’Isola, e forse anche della Toscana, in fatto di feste popolari.
Un primato che in buona parte si deve alla creatività espressa da Michelangelo Venturini, imprenditore, pittore e artista della socialità a 360° e che sta alla base di tre importanti iniziative che si realizzano ogni anno nel ridente paesino collinare.
La Festa del Cavatore dei primi di giugno, che ricorda l’origine mineraria del borgo; la Leggenda dell’Innamorata, evento estivo sulle incursioni saracene e, la manifestazione più attesa, dedicata al mito di Bacco, la Festa dell’Uva, che viene celebrata appunto dopo la raccolta dei grappoli. Vediamo quindi le caratteristiche di questo appuntamento dei primi di ottobre.

Visit Elba Island Tuscany Tourism Grape Festival

“Una piccola Cinecittà”

La Festa dell’Uva capoliverese, come ricorda il Dott. Danilo Marfisi, presidente della Confederazione Europea delle Feste Storiche, è unica in Italia e forse anche in Europa.
In occasione di tale evento folcloristico annuale, il paese subisce una radicale trasformazione. Decine di volontari, sostenuti dalla Pro Loco comunale, organizzati dai Capi rione e sapienti registi, trasformano i quattro rioni, Baluardo, Fortezza, Fosso e Torre, in un palcoscenico itinerante e ogni quartiere diventa una piccola Cinecittà. Le vie medievali, le piazze ed ogni angolo di Capoliveri, cambiano del tutto aspetto, ispirandosi ad una tematica storica scelta.

Visit Elba Island Tuscany Tourism Grape Festival

Come non ricordare l’edizione in cui fu portato in scena il 1959, anno in cui scoppiarono gli scioperi dei minatori e Sandro Pertini, allora deputato, tornò all’Isola dove era stato detenuto politico, perché antifascista, negli anni Trenta. Meravigliosa anche l’ambientazione che portò i visitatori nel 1882, quando la fillossera compromise tutti i raccolti. E come non ricordare il periodo della guerra o il tempo in cui Coppi trascorreva l’estate presso la spiaggia di Straccoligno.
Tematiche di vario tipo, ogni anno, si avvicendano nel palcoscenico della Festa dell’Uva, grazie al prezioso contributo di scenografi popolari di livello, figuranti, attori, massaie dalle mani d’oro, a cui va il merito della creazione dei meravigliosi abiti dell’epoca scelta, di volta in volta.

Partecipando alla Festa dell’Uva assisterete a un vero e proprio tuffo emozionante negli anni che furono. In compagnia di migliaia di ospiti vedrete tornare in vita i mestieri di un tempo, le cantine, il mercato, le donne che litigavano nelle corti, i tanti bambini che giocavano e via dicendo.

Visit Elba Island Tuscany Tourism Grape Festival

“da non perdere”

Nella domenica dell’evento, durante la mattina, i 4 rioni si presentano al folto pubblico in Piazza Matteotti con una sfilata, anticipando così i temi storici che avranno trasformato il borgo. La presentazione spesso è accompagnata da musica, canti, balli e recitazioni e viene valutata da una giuria di 5 specialisti e un notaio, deputati ad assegnare la vittoria a uno dei rioni in gara. Dalle 15 poi si può entrare nei 4 quartieri, Baluardo, Fortezza, Fosso e Torre, per ammirare le scenografie e gustare l’enogastronomia di un tempo, tra cui i pregiati vini DOC isolani con in testa il noto Aleatico.

Alle 18 una sentenza annuncia il vincitore ed esplode la gioia e un’ulteriore festa che prosegue fino a notte fonda con canti e balli. I contradaioli del rione vincente portano nelle proprie viuzze la grande statua del Bacco, simbolo del successo.

Per quanto si descriva la festa, solo vivendola avrete una reale percezione di quanto godibili siano tutti i suoi momenti.
Non vi resta che partire e regalarvi un nuovo week-end isolano.

Visit Elba Island Tuscany Tourism Grape Festival

SUGGERIMENTI PER SINGLE
Se siete viaggiatori solitari questa sarà un’occasione per stringere nuove amicizie. La Festa dell’Uva accoglie persone di varie nazionalità; passeggiando per i rioni, durante la domenica dell’evento, avrete modo di divertirvi e conoscere molte persone.

SUGGERIMENTI PER COPPIE
Passeggiate tra le vie di Capoliveri durante la domenica dell’evento, fotografatevi nei luoghi più pittoreschi o tra gli scorci panoramici e incredibilmente romantici che offre il paese.

SUGGERIMENTI PER FAMIGLIE
Muoversi con passeggini, durante la celebrazione della Festa dell’Uva potrebbe essere difficoltoso. Se avete bambini molto piccoli valutate di portarli con un marsupio o in grembo, in questo modo riuscirete a muovervi tra le vie con maggiore agilità.

Foto ©Roberto Ridi

By Stefano Bramanti
Ringraziamo Stefano Bramanti, reporter dei “Messaggeri del mare” e giornalista pubblicista dal 1993, collaboratore di vari testate locali, con alle spalle un’interessante esperienza di 36 anni come docente nelle scuole medie all’Isola d’Elba, per averci accompagnato in un viaggio appassionante tra i rioni della Festa dell’Uva.

Hotel Ilio Hotel of the year
Arrivo

Unexpected hotels

Book your hotel
Arrivo
Inizio pagina Paste your AdWords Remarketing code here